PiccoliPiaceri Press News (@Freemilano.info)

Periodico online no-profit di Angela Costa, Enrico Rasero e Patrizia Moretti

  • Accessi unici

    • 226.708 hits
  • maggio: 2021
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • bgm

  • Archivi

Archive for maggio 2021

Moda Estate Mare 2021: le proposte di YNOT

Posted by Freemilano su 31 maggio 2021

#Moda #Estate #Mare 2021: le #proposte di #YNOT @ynot www.ynot.it

Moda Mare 2021

Ynot.Boutique
Le proposte di YNOT?

Un’estate spensierata al mare è quella che stiamo sognando da tanto tempo nelle nostre case. E se la possibilità di viaggiare e di godersi un po’ di relax sotto il sole sta finalmente arrivando, non possiamo farci trovare impreparate!

Impermeabili, pratiche e spaziose le borse mare di YNOT? si caratterizzano per dettagli briosi e forme alla moda. Motivi geometrici, fantasie multicolor e stampe con fiori pastello vivacizzano le collezioni mare dedicate alle più romantiche; per chi invece preferisce tocchi boho chic, YNOT? propone motivi tropicali che sanno proprio di estate.

Le regole da seguire sono quindi semplicissime: esprimere la propria personalità in piena libertà e scegliere il giusto look da sfoggiare da mattina a sera, magari per un aperitivo sulla spiaggia.
Alcunimodelli infatti sono talmente chic che si possono tranquillamente indossare non solo “on the beach” ma anche lontano dalla spiaggia, in tante altre occasioni.
Insomma, creare la combinazione perfetta e essere impeccabile sarà un gioco da ragazzi!

Sei pronta a scegliere la tua beach bag di YNOT preferita?  Leggi il seguito di questo post »

Posted in Info | Leave a Comment »

Arte: dal Presena alla Biennale di Venezia

Posted by Freemilano su 27 maggio 2021

#Arte Dal #Presena alla #Biennale di #Venezia: i teli salva-ghiaccio diventano installazioni artistiche

Dal Presena alla Biennale di Venezia: i teli salva-ghiacciodiventano installazioni artistiche

Parte dell’enorme coperta geotessile che protegge ogni estate lo spessore del ghiacciaio tra Valle Camonica e Val di Sole è ora protagonista di una installazione alla Biennale d’Architettura a Venezia, fino al 21 novembre

Passo Tonale, 26 maggio 2021 – I teli geotessili, che da oltre un decennio proteggono nei mesi più caldi il ghiacciaio Presena tra Valle Camonica e Val di Sole dal contatto diretto con la luce del sole e ne preservano lo spessore, a breve torneranno a quota 2.600 metri e lì rimarranno fino a settembre: i lavori di preparazione sono iniziati questa settimana.

Uno dei teli che hanno protetto il ghiacciaio negli anni scorsi è diventato protagonista di un’installazione artistica alla Biennale d’architettura di Venezia che è possibile visitare fino al 21 novembre. “Il fatto che i ‘nostri’ teli siano esposti nel prestigioso contesto della Biennale ci fa sperare che l’interesse per la salute della montagna e dei suoi delicati ecosistemi sia sempre più diffuso” commenta Michele Bertolini, direttore del Consorzio Pontedilegno-Tonale.

Nel dettaglio, l’opera esposta a Venezia nel padiglione Italia è stata ideata da Giovanni Betti, Professore universitario dell’Università della California, Berkeley, insieme all’architetto Katharina Fleck e ai suoi studenti dell’Università delle Arti di Berlino (Universität der Künste UdK) che a marzo con la collaborazione del Prof. Christoph Gengnagel ha organizzato nel proprio atrio la prima installazione con il telo proveniente dal Presena. Il progetto – denominato ‘The invisible mountain’ (theinvisiblemountain.com) – prevede che il tessuto prenda la forma del profilo delle cime dalle quali arriva, ad un’altezza da terra tale da poterlo ammirare da sotto. Per vedere, appunto, quella ‘montagna invisibile’ che deve essere protetta prima che sia troppo tardi.

“Siamo lieti che i teli del Presena vengano utilizzati in modo così originale – prosegue Bertolini – perché diverranno in questo modo anche strumenti di comunicazione dei risultati finora raggiunti grazie al progetto avviato nel 2008 dall’università di Milano, dalla Provincia Autonoma di Trento e dalla società Carosello che gestisce gli impianti sul ghiacciaio”. Anno dopo anno, la superficie di ghiaccio coperta dai teli è cresciuta, passando dai 40mila m² del 2014 si sono superati i 100mila m² del 2020. In media, lo spessore di ghiaccio che rimane sotto i teli alla fine dell’estate si aggira sui 2,5/3 metri.

La conferma della validità di questo progetto arrivava già nel 2014 da un’analisi realizzata dai ricercatori universitari: il settore coperto con il geotessile ha evidenziato valori medi di albedo (l’unità di misura del potere riflettente di una superficie) di 0,64 contro un valore medio di 0,43 per la superficie glaciale non coperta. Il settore coperto in media ha un assorbimento di energia solare del 36% mentre la superficie non coperta del ghiacciaio ha assorbito in media il 57% dell’energia solare. Complessivamente l’azione del telo nel modulare i flussi energetici radiativi assorbiti dal ghiacciaio porta per il periodo di sperimentazione, ad una riduzione dell’ablazione del 52%.

La tecnica per realizzare la “coperta” geotessile è stata peraltro perfezionata nel corso del tempo: i teli, della dimensione di 5 metri di larghezza per 70 di lunghezza ciascuno, non vengono più termosaldati ma cuciti per evitare scarti di materiale e facilitarne la rimozione.

Posted in Info | Leave a Comment »

Milano Arte-Centro mostra secondo futurismo

Posted by Freemilano su 16 maggio 2021

#Arte centro #mostra secondo-futurismo #Galleria #Lattuada via Senato 15, #Milano https://www.lattuadagallery.com/

UNA STELLA COMETA NEL IL RINNOVAMENTO ARTISTICO DI INIZIO NOVECENTO:
IL SECONDO FUTURISMO

MOSTRA : IL SECONDO FUTURISMO

Questa mostra molto ricca e esaustiva con più di cento opere sul secondo futurismo è dedicata a mia madre, Fiorella La Lumia, donna coraggiosa ed innamorata dell’arte, che fin dagli anni 60’ cominciò a fare il recupero storico degli artisti del secondo futurismo, quando ancora all’ epoca esporre un futurista significava essere considerati fascisti.
Cominciammo con grandi esposizioni e Enrico Prampolini, modenese eclettico, frequentatore dello studio di Balla, pittore, scultore, scenografo, avviò contatti con tutte le avanguardie artistiche europee dal Dadaismo al Bauhous; conobbe Picasso, Kandinsky, Jean Coctean.
Primissimo esponente del 2° futurismo come i suoi quadri polimaterici, i paesaggi cosmici, fu successivamente uno dei principali fondatori del movimento geometrico astratto, dagli anni 50’ arte concreta ( M.A.C.).
Negli anni successivi facemmo una delle mostre più complete su Gerardo Dottori, comprendente circa cento opere con l’intera collezione di Tancredi – Loreti di Perugia.
Negli anni successivi oltre a Depero e Romolo Romani abbiamo fatto il recupero storico di Roberto Marcello Baldessari, futurista trentino. Fra le altre mostre abbiamo anche esposto  le opere scenografiche futuriste del milanese Baldessari.
Nel frattempo abbiamo organizzato quattro mostre collettive sui maestri futuristi.
In ultimo, oltre a una grande mostra di Giacomo Balla, che rifaremo il prossimo anno, abbiamo lavorato sul recupero storico degli artisti futuristi siciliani, in particolare Giulio D’Anna e in ultimo, prima di questa esposizione, la riscoperta di Pierluigi Bossi detto Sibò.
Diciamo che possiamo considerare lo sviluppo del 2° futurismo dagli anni 20’ agli anni 40’.
Con la morte di Umberto Boccioni e il contemporaneo passaggio di Carrà e Severeini a soluzioni vicine al cubismo si determinò lo scioglimento del gruppo milanese e il trasferimento a Roma di un nuovo fermento con la conseguente nascita del 2° futurismo.
Attorno a Marinetti si riunì un gruppo di artisti che nel 1929 firmò il Manifesto dell’aeropittura.
Fra i molti aderenti anche artisti secondari e la partecipazione di Prampolini, Depero, Cangiullo, Zatkova, Balla e molti altri.
Vi fu poi una seconda fase vicina al Surrealismo, con i paesaggi cosmici e polimateirici, in particolare il gruppo torinese con Fillia ,M.Rosso,N.Diulgheroff, Pippo Oriani e Farfa. A questi si aggiunsero Sironi, Soffici, Rosai, A.Martini, Achille Funi, R.M.Baldessari e molti altri.
In questa esposizione saranno presenti artisti come Andreoni, Angelucci, Dottori, Crali, Tato, D’Anna e Sibò.
Naturalmente questa esposizione, non è una perfetta mostra sul 2° futurismo, ma da un punto di vista espositivo, con la presenza di più di cento opere, può dare una grande visione di questo movimento , con la presenza di molti artisti provenienti dalle varie correnti regionali.
Flavio Lattuada  Leggi il seguito di questo post »

Posted in Info | Leave a Comment »

Libri: Ti verrò a trovare in sogno

Posted by Freemilano su 16 maggio 2021

#Libri Ti verrò a trovare in sogno di Roberta Spadotto, Fratelli Frilli Editori

Segnaliamo il

Nuovo libro noir di

Roberta Spadotto

Ti verrò a trovare in sogno

Ti_verro_a_trovare_in_sogno_per_web

Pagg. 220 coll. I Tascabili Noir €12,90

Isbn 9788869435256

Un segreto sepolto nella memoria per decenni può affiorare all’improvviso, in una mattina qualunque, a Milano. Fulvio che non si era vendicato da ragazzo per difendere la donna che amava solo ora, a cinquant’anni, trova la rabbia per farlo. Una rabbia cieca che prende di mira un uomo sconosciuto, Giacomo, responsabile di aver inciso nello sguardo quell’identica colpa. Uno sparo e la vita dei due uomini cambia per sempre. E così quella di altre persone a loro vicine. La pm Maddalena Fiorito che indaga su un caso apparentemente privo di movente, si imbatterà nella più difficile risoluzione delle esistenze di quattro donne, ognuna legata per vie diverse alla vittima e al carnefice. Scoprendo che esiste un sottile, e a volte fatale, legame con le persone che non conosciamo e in cui ci imbattiamo “per caso”; che ci sono amori di un’estate mai giunti a compimento che rimangono intatti per sempre e che la solidarietà femminile è in grado di riscrivere qualsiasi storia, anche le più negative, anche quelle che la sorte o la vigliaccheria umana hanno voluto interrompere.

libri-roberta-spadotto

Roberta Spadotto vive a Milano. È giornalista a tempo pieno e mamma di due figli maschi e di due gatti, maschio e femmina. Lettrice onnivora, coltiva la scrittura “come può, quando può e dove può”, come diceva Céline. Ha pubblicato due racconti: Un varco tra i sensi (nella raccolta Chiama quando vuoi. Racconti di passione e d’amore, Mondadori 1992); e A Viola, finalista del premio “Elsa Morante” e pubblicato nella raccolta Sirene. I racconti del mare (Terre di Mezzo, 2004). Ti verrò a trovare in sogno è il suo primo romanzo.

Fratelli Frilli Editori, Via Priaruggia, 33/r, 16148 Genova – www.frillieditori.com  

Posted in Info | Leave a Comment »

 
Modeemodi Press

Blog Redazione di Mode&Modi a cura di Laura Cusari

Fifty shades of Reds

IF YOU LIKE IT, WEAR IT!

MilanoPressit

Arte Cultura Food Beverage Fashion Design Moda Bellezza Salute Benessere Spettacoli Cinema Musica Notizie Teatro

MilanoNews.biz

Testata online di notizie utili per milanesi e non

Bakeka Annunci Gratis

cerco,offro,regalo,immobiliari

Nero Piuma

Blog di una scrittrice

Fashioncloudette's Blog di Claudia de Matthaeis

Live your life with style.......!!!

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte. Anto.

viviennelanuit

Non si sale mica nella vita, si scende. Lei non poteva più. Lei non poteva più scendere fin dove ero io… C'era troppa notte per lei intorno a me.“

Cucina, Divertiti e Assaggia

la cucina di famiglia fatta col cuore

ROMY_MC

All Style by Romina Cartelli

La Vita Attraverso Cinema e Arte

La vita attraverso il cinema

versicolando

anonimo nottambulo pervado

Marcela YZ

Il mio mondo

«ma Milan l'è on gran Milan»

«Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c'è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora.» ~ Un giorno a Milano

Blamod.com

Periodico online no-profit di Angela Costa, Enrico Rasero e Patrizia Moretti